Allattare da sdraiata: una posizione comoda e sicura.

person Pubblicato da: Luxury kids list In: Neonati Data:

Allattare da sdraiata: una posizione comoda e sicura.

L’allattamento al seno è per ogni mamma un’esperienza unica emozionante e molto intima con il proprio bimbo, specialmente quando si parla di allattamento a richiesta cioè in pratica  capire quando il neonato sente il bisogno di attaccarsi al seno e la posizione in cui riesce a nutrirsi meglio, tra le classiche posizioni , le  mamme possono anche da sdraiate che risulta, una posizione comoda e pratica soprattutto durante la notte.
In questo caso la madre è distesa su un fianco sul letto e il bambino è di fronte a lei sempre posizionato su un fianco. La donna si sdraia poggiando la testa sul cuscino e mettendo sotto di esso (l’avambraccio del lato su cui si è sdraiate e con l’altro braccio può avvicinare il bambino, magari utilizzando un cuscino per stare più comoda.

I lati positivi di allattare da sdraiata

I lati positivi quando una donna sceglie di allattare da sdraiata, sicuramente è la comodità di non doversi alzare soprattutto di notte , specialmente per chi ha affrontato un parto cesareo alle quali sono stati applicati punti e questa posizione  presenta meno fastidio e dolore.

Ecco alcuni consigli da seguire sull’allattamento da sdraiata

1. La posizione nel letto
Il primo consiglio è quello di posizionare il bambino al centro del letto in modo che non sia a rischio di caduta poiché i movimenti del neonato  improvvisi per questo motivo è utile sdraiarsi sul fianco rivolti verso il centro del letto, in modo che il bambino abbia sufficientemente spazio per mettersi in posizione supina una volta terminata la poppata.
2. L’organizzazione
E’ fondamentale che quando si allatta da sdraiate si abbia tutto a portata di mano. Salviette, coppette paracapezzoli e tutto quello che si utilizza per allattare il proprio bambino deve essere vicino e facile da raggiungere in modo da permettere alla mamma di non alzarsi.
3. La comodità
L’allattamento deve essere sempre comodo, sia per la mamma che per il bambino. Per questo può essere utile utilizzare un cuscino da posizionare sia sotto la testa che tra le gambe o dietro la schiena, in modo da essere il più rilassata possibile. È importantissimo, invece, evitare di utilizzare cuscini per i neonati, soprattutto mentre si dorme e non si ha il controllo dei suoi movimenti. L’altra indicazione è di non posizionare la testa del bambino sull’avambraccio della madre, sia per non farlo sudare ulteriormente, sia per non farlo sistemare in una posizione scomoda.
4. L’attaccamento
Per un allattare nel migliore dei modi è fondamentale che l’attaccamento al seno sia corretto. La testa del bambino deve essere rivolta frontalmente verso il seno materno, con il naso del piccolo in linea con il capezzolo, e deve consentire al neonato di attaccarsi senza doversi girare o allungarsi.
5. Sicurezza
Perché il bambino sia in posizione corretta durante l’allattamento è necessario che l’orecchio, la spalla e l’anca siano in linea retta. Per assicurargli una posizione più salda e protetta è possibile posizionare un cuscino o un asciugamano piegato dietro la sua schiena, avendo cura di toglierlo quando l’allattamento è terminato e il bambino potrebbe addormentarsi in posizione supina.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
  • Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password